Testpoint fa testare una nuova piastra per capelli

Testpoint testare piastra capelli

Recentemente, Testpoint ha selezionato 50 donne per valutare il prototipo di una nuova piastra per capelli, mettendola a confronto con i prodotti simili di altre tre importanti aziende già presenti sul mercato.

Una nuova piastra per capelli: come si valuta il suo gradimento?

Oggi vogliamo svelarvi il “dietro le quinte” del lancio di una nuova piastra lisciante per capelli, accessorio indispensabile per chi vuole una chioma sempre al top, con uno styling perfetto in poco tempo.

Non è facile, per chi non è addetto ai lavori, immaginare tutto quello che c’è dietro al lancio di un nuovo prodotto. Niente è lasciato al caso, ogni aspetto deve essere valutato con attenzione perché si tratta di investimenti economicamente rilevanti e una azienda non si può permettere di sbagliare.

Bisognerà valutare non solo le prestazioni e gli aspetti tecnici (materiali impiegati, tecnologia di alimentazione, distribuzione del calore, regolazione della temperatura ecc..) ma anche tener conto dell’aspetto estetico del prodotto per capire quale impatto questo fattore possa avere sulle intenzioni di acquisto dei potenziali consumatori.

Come ottenere tutte le informazioni necessarie? Semplice: bisogna ascoltare i consumatori: per questo esistono le ricerche di mercato!

Interviste personali

Testpoint ha recentemente svolto interviste personali centralizzate (cioè in una apposita struttura denominata central location) a 50 donne, utilizzatrici abituali di piastre liscianti per capelli. Le interviste si sono svolte nell’arco di due giornate.

Il primo passo è stato reperire le partecipanti al test: dovevano essere signore di diverse fasce di età, ma tutte utilizzatrici abituali di piastre liscianti di elevate prestazioni, appartenenti quindi ad una categoria di prodotti di alta gamma, abbastanza costosi.

Le signore venivano fatte accomodare in una sala dove, su di un tavolo erano esposti il prototipo di piastra oggetto della ricerca insieme ad altri tre prodotti di marchi noti e veniva chiesto a ciascuna di dare le sue valutazioni esprimendo attraverso una scala numerica il gradimento riferito ai diversi aspetti. Ciascuna signora intervistata doveva guardare, toccare, valutare l’estetica e la funzionalità percepita del prodotto. Una intervistatrice provvedeva alla audio-registrazione dell’intervista e ad annotare le valutazioni numeriche espresse da ciascuna partecipante.

Le signore potevano vedere la marche dei prodotti mostrati (non si è trattato di una intervista blind, in cui cioè il rispondente non è a conoscenza del brand): anzi si chiedeva proprio quale marchio venisse considerato più affidabile. Le partecipanti però non sapevano, dei quattro modelli, quale fosse il prototipo.

Come si è svolta l’intervista

Chiediamo proprio ad una delle partecipanti di raccontarci la sua esperienza. Si tratta di Lucilla, 35 anni, di Roma, impiegata in una grande azienda della Capitale:

“Per me è molto importante essere sempre in ordine, soprattutto al lavoro e dedico una particolare attenzione ai miei capelli che devono essere sempre perfetti. La piastra per capelli è un accessorio irrinunciabile che mi consente di avere una capigliatura sempre ordinata in pochi minuti. Ho utilizzato nella mia vita diversi modelli di piastra, di diverse marche e con diverse prestazioni quindi penso di essere stata un buon giudice per questa ricerca di mercato.

Sono stata invitata a recarmi presso una struttura dove si effettuano ricerche di mercato e, in una grande sala allestita con un tavolo al centro, mi sono state mostrate quattro piastre di marche diverse, tutte molto note. L’intervistatrice mi chiedeva di guardarle, toccarle, valutare la maneggevolezza, dando voti da 1 a 5.

Non si trattava di valutare le prestazioni delle piastre e la loro funzionalità ma solo di esprimere un giudizio, per così dire, sull’aspetto estetico.

Poi mi è stato chiesto quale modello globalmente mi piacesse di più ordinando le piastre in ordine di preferenza. Alla fine per uno dei modelli mi sono state mostrate alcune varianti di colore: si trattava certamente di colori molto innovativi e accattivanti, dal giallo, al verde, al fucsia, e mi è stato chiesto se il colore poteva in qualche misura influire sulla mia propensione all’acquisto.

L’intervista è durata una decina di minuti o poco più e devo dire che è stata un’esperienza divertente che volentieri farei di nuovo”.

Partecipare ai test: un’esperienza interessate

Chi è stato reperito per i nostri test si augura di essere selezionato nuovamente perché trova l’esperienza simpatica e utile: i partecipanti trovano molto interessante poter dare la propria opinione in modo che le aziende realizzino i loro prodotti ascoltando il parere dei consumatori.

Partecipa anche tu ai nostri test

Partecipare ad un test può essere molto interessante e stimolante.
Partecipando ai test, alcuni con invio gratuito di prodotti a domicilio, altri presso le nostre location, si ha la possibilità di valutare prodotti cosmetici, prodotti alimentari, tecnologici e di tante altre tipologie.

Dopo aver provato i prodotti, ci verrà semplicemente chiesto di compilare un questionario (a volte cartaceo, a volte online) in cui esprimeremo sinceramente, in forma anonima, le nostre opinioni. In questo modo, ognuno di noi ha la possibilità di “dire la sua”, offrendo alle aziende l’opportunità di realizzare prodotti sempre più adatti alle nostre esigenze.

Diventa cittadino di OpinionCity!

Vuoi diventare anche tu un tester di prodotti di vario genere, ricevendo i campioni gratuitamente a casa tua? Vuoi offrire la tua opinione alle aziende contribuendo alla realizzazione di prodotti più vicini ai tuoi gusti?

E’ semplice: iscriviti alla community di OpinionCity e sarai contattato per partecipare ai nostri product test!

Testpoint fa testare una nuova piastra per capelli ultima modifica: 2019-12-11T09:00:07+01:00 da Marcello De Stefano

45 commenti a “Testpoint fa testare una nuova piastra per capelli”

  1. Ho i capelli ricci e ribelli. Compro tanti prodotti per lo styling ed ho già 3 piastre di alto livello. Sono alla ricerca di qualcosa di nuovo che dia un risultato ottimale danneggiando al minimo i capelli. Grazie!

  2. Angelica Vescio says: 11 Dicembre 2019 at 9:56

    Sarebbe davvero magnifico poter testare la piastra per capelli.. da quando ho avuto la mia bimba i miei capelli ,molto ricci, sono diventati a malapena mossi.. utilizzo molto ma piastra ma non è facile ottenere gli effetti desiderati

  3. La piastra per capelli mi ha molto semplificato la vita,ho i capelli lunghi porosi e mossi difficili da disciplinare,con la piastra ho risolto non sto ore ed ore ad aggiustare i capelli

  4. È sempre interessante,partecipare ai test di mercato,sia che si effettuino a casa ,sia nelle location,per quanto mi riguarda,ho i capelli lisci,ma per un maggior risultato ,uso spesso piastre per capelli

  5. Tiziana Varaldo says: 11 Dicembre 2019 at 10:23

    Iniziativa molto interessante. Ho i capelli lisci ed uso la piastra sia per farli a piombo sia per renderli ondulati e dargli un po’ di movimento.
    Chissà, magari avrò modo di essere scelta.
    Grazie per l’opportunità

  6. Maria Grazia says: 11 Dicembre 2019 at 19:36

    Sono molto interessata a provare questa nuova piastra per capelli e anche altri prodotti. È sempre un’esperienza nuova ed emozionante!!!!

  7. Roberta Spagnolo says: 9 Gennaio 2020 at 10:44

    Buongiorno… Beh, ne ho gia usate ma con i miei capelli, l effetto liscio non lo riesco ad ottenere.. Ho i capelli trattati, per lavoro devo e mi piace essere in ordine… Grazie della possibilità!!! Il crespo per toglierlo è necessaria la piastra… Grazie

  8. mi piacerebbe testare la piastra per capelli pechè ho capelli fini e ho sempre paura ri rovinarle perchè non ho l elettrodomestico che fa al caso mio,davvero sarei curiosa di vederei risultati e l effeto.

  9. Mi piacerebbe testare la vostra piastra perchè in casa siamo in 4 donne e in tre utilizziamo sempre la piastra e abbiamo tutte e tre tipologie di capelli diverse, quindi potrei darvi vari pareri.

  10. ciao sono molto curiosa di poter provare la vostra piastra sopratutto mia figlia che tiene i capelli molto ricci.rispondi

  11. Siamo 3 donne in casa la piastra è sempre pronta per stirare i nostri capelli e devo dire che il mio capello essendo che fa fatica più di tutte ad avere una stiratura impeccabile potrei essere magari quella più indicata… Un caro saluto

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.