Il croissant ideale? Un focus group per scoprirlo!

croissant ideale

Sappiamo che ormai ogni aspetto della nostra vita e ogni scelta che operiamo come consumatori viene costantemente e attentamente monitorata attraverso apposite ricerche di mercato che aiutano le aziende a prendere decisioni commerciali quanto più possibile vicine ai gusti e alle esigenze dei potenziali acquirenti. Ma avreste mai immaginato che anche per definire e valutare il tipo di cornetto da prima colazione più gradito al pubblico si potesse far ricorso ad una indagine interpellando proprio i consumatori abituali di questo prodotto da forno ? Testpoint recentemente si è occupato di dare una risposta a questo dolce interrogativo. Vi raccontiamo com’è andata.

Un focus group per un cornetto

Recentemente Testpoint ha effettuato alcuni focus group per valutare il gradimento di alcuni tipi di cornetti, per capire come si stanno evolvendo in Italia le abitudini di consumo per questo prodotto che ormai non può più mancare nella nostra prima colazione.

In una sala di una apposita struttura (central location), dotata di specchio segreto in modo che il Cliente potesse seguire lo svolgimento del lavoro, sono state convocate di volta in volta 10 persone tra uomini e donne, consumatori di croissant per la prima colazione e che prevalentemente acquistano il prodotto presso il banco bakery del supermercato.

Oggi, in tanti supermercati esiste un banco panificio-pasticceria che offre un’ampia scelta non solo di pane, pizze e focacce ma anche di croissant, da quelli classici, vuoti o farciti in diversi modi a quelli preparati con vari tipi di farine, quelli ai cereali e miele, quelli vegani, quelli senza glutine ecc.

Come si è svolto il focus group

Ve lo raccontiamo passo passo. Si è trattato di una chiacchierata abbastanza lunga (quasi 3 ore) in cui il moderatore ha preso le mosse chiedendo a ciascuno dei partecipanti di raccontare le proprie abitudini in fatto di prima colazione (dove i rispondenti fanno colazione, da che cosa è abitualmente composta la colazione, dove acquistano i diversi prodotti, in particolare i prodotti da forno) per focalizzarsi poi sui cornetti e sui gusti preferiti.

Nella sala della central location era allestito un espositore simile a quello che si può trovare nel supermercato con tutti i tipi di cornetti prodotti dall’azienda committente per l’angolo bakery di una nota catena di supermarket: i partecipanti, nelle fasi finali della conversazione, erano invitati a valutare l’impatto visivo del prodotto sulle loro intenzioni di acquisto. Bisognava capire infatti quanto i diversi prodotti fossero accattivanti, quanto i consumatori fossero attratti dalle nuove proposte o quanto fossero invece “tradizionalisti”.

Non era richiesto un assaggio, trattandosi di un test che intendeva valutare l’aspetto visivo e non il gusto, ma naturalmente i rispondenti potevano anche servirsi liberamente.

Chiediamo proprio ad una dei partecipanti di raccontarci la sua esperienza. Si tratta di Gabriella, 25 anni, di Roma, studentessa universitaria:

“Per me la prima colazione è un momento importante della giornata e sono sempre attenta alla scelta di quello che mangio. Mi piace acquistare il cornetto fresco e mangiarlo appena sfornato, e ho trovato che sia una soluzione valida acquistarlo presso il banco panificio- pasticceria del supermercato vicino casa.

E’ stato interessante per me partecipare a questo focus group, non avrei mai immaginato che il tempo passasse così velocemente. Mi sono ritrovata con persone con cui è stato piacevole confrontarmi.

La moderatrice, una persona molto simpatica e coinvolgente, ci ha fatto parlare delle nostre abitudini alimentari, in particolare per quanto riguarda la prima colazione. Abbiamo parlato dei nostri croissant preferiti e di dove li acquistiamo con maggiore frequenza.

Infine … sorpresa! Ci siamo avvicinati ad un banchetto che fino a quel momento era rimasto nascosto e abbiamo scoperto un espositore di cornetti che riproduceva quello che si trova al supermercato. C’erano tutti i tipi di cornetti, dai più tradizionali ai più innovativi! Ci è stato chiesto, giudicando solo in base all’impatto visivo, quali avremmo scelto e perchè. Non era richiesto un assaggio, ma volendo, potevamo anche prenderne uno. Insomma, tre ore sono praticamente volate e mi sono divertita un sacco! ”

Partecipare ai test: un’esperienza interessate

Chi è stato reperito per i nostri test si augura di essere selezionato nuovamente perché trova l’esperienza simpatica e utile: i partecipanti trovano molto interessante poter dare la propria opinione in modo che le aziende realizzino i loro prodotti ascoltando il parere dei consumatori.

Partecipa anche tu ai nostri test

Partecipare ad un test può essere molto interessante e stimolante.
Partecipando ai test, alcuni con invio gratuito di prodotti a domicilio, altri presso le nostre location, si ha la possibilità di valutare prodotti cosmetici, prodotti alimentari, tecnologici e di tante altre tipologie.

Dopo aver provato i prodotti, ci verrà semplicemente chiesto di compilare un questionario (a volte cartaceo, a volte online) in cui esprimeremo sinceramente, in forma anonima, le nostre opinioni. In questo modo, ognuno di noi ha la possibilità di “dire la sua”, offrendo alle aziende l’opportunità di realizzare prodotti sempre più adatti alle nostre esigenze.

Diventa cittadino di OpinionCity!

Vuoi diventare anche tu un tester di prodotti di vario genere, ricevendo i campioni gratuitamente a casa tua? Vuoi offrire la tua opinione alle aziende contribuendo alla realizzazione di prodotti più vicini ai tuoi gusti?

E’ semplice: iscriviti alla community di OpinionCity e sarai contattato per partecipare ai nostri product test!

Il croissant ideale? Un focus group per scoprirlo! ultima modifica: 2020-05-27T10:00:58+02:00 da Marcello De Stefano

63 commenti a “Il croissant ideale? Un focus group per scoprirlo!”

  1. la mia colazione preferita nel fine settimana,croissant e cappuccino.E quando li fai con le tue mani sono ancora piu’ buoni

  2. Il mio croissant preferito è quello surgelato.da mettere nel fornetto e cuocere x pochi minuti,delizioso,super croccante e fragrante,come quello del bar

  3. Test sempre interessanti,ni piacerebbe partecipare. Tra i miei preferiti, c’è il cornetto semplice, senza creme,per gustarne a pieno l’impasto.

  4. Marie Donato says: 28 Maggio 2020 at 12:15

    Interessantissimo studio!
    Io normalmente prediligo quelli alla crema pasticcera o crema di nocciala (nutella o similari). Ultimamente anche quelli proposti al supermercato nell’angolo panificio/pasticceria son particolarmente gustosi e presentano un buon rapporto qualità prezzo.

  5. Purtroppo devo fare una precisazione, quelli che voi chiamate cornetti altro non sono che copie fatte male del classico cornetto del sud, quello vero, preparato a regola d arte da ns pasticceri, a mano, seguendo scrupolosamente la ricetta tradizionale. Lo dico perché ho provato quelli che chiamate cornetti ma nulla a che fare, proprio lontani, immangiabili, e cari. Vi invito a degustare il VERO cornetto ripeno di marmellata, cioccolato, pistacchio, ecc ecc burroso e glassato di miele, poi ne riparleremo.

  6. Estefany Diaz says: 28 Maggio 2020 at 17:24

    Il mio croissant che piace di più e quello integrale con i frutti di bosco ma amo anche quello normale con il cioccolato 🥰🥰🥰

  7. Mi piace il croissant integrale o ai cereali, senza ripieni, fresco e fragrante, leggero e profumato, preferisco la versione mignon. Meglio se in pasticceria.

  8. Il mio cornetto preferito è quello classico al burro fresco appena sfornato con nutella spalmata dentro, ma non iniettata che rimane tutta in un solo punto!

  9. Il mio croissant ideale è quello alla crema chantilly..una vera leccornia per me..ma comunque anche tutti gli altro gusti sono una vera bontà.

  10. Il mio preferito è con sciroppo d’acero e noci pecan. Difficilmente lo trovo però ed allora ripiego si fa per dire su croissant alla crema

  11. elisabetta says: 4 Giugno 2020 at 12:03

    sinceramente mi piacciono solo i croissant ischitani avvolti da un croccante strato di pasta sfoglia, sia integrali con frutti di bosco che a crema ed amarena, una vera goduria x il palato e per l’olfatto quando escono dal forno caldi, da provare!!!!

  12. Il mio croissant preferito è ripieno di cioccolato fondente con noci in superficie o crema di pistacchio e mandorle in superficie

  13. Achiropita says: 5 Giugno 2020 at 15:25

    Amo il croissant di ogni gusto, perché mi fa assaporare un momento di piacere, quella pausa giusta e deliziosa amo farla con il croissant che preferisco fra tutti quello al cioccolato

  14. Il mio croissant preferito non è mai uno solo. Dipende dal momento in cui lo devo consumare. A colazione lo voglio consistente e ripieno. Se per una pausa lo preferisco leggero senza grassi. Se mi devo coccolare allora va bene con farcitura al cacao. Ma su una cosa non transigo mai: deve essere di marca.

  15. Il mio crossant preferito è integrale farcito di crema al pistacchio , amo la crema al pistacchio!!! Non posso farne a meno!!!

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.