Divieto di fumo all’aperto. Sei d’accordo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Aprile

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 18 Aprile.

 

Probabilmente avete letto la notizia: da gennaio 2021, a Milano è proibito fumare anche all’aperto, in luoghi pubblici. Lo scopo è non solo disincentivare il vizio del fumo ma anche contribuire a ridurre l’inquinamento da pM10. Per ora il provvedimento scatta per parchi, aree attrezzate, cimiteri, fermate di autobus e taxi, stadi ma si pensa di estenderlo gradualmente anche a dehors di locali.

 

Che ne pensano i cittadini di OpinionCity?

Il quesito

Divieto di fumo all’aperto. Sei d’accordo?

 

Milano ha detto stop al fumo di sigaretta anche all’aperto, se ci sono altre persone nel raggio di 10 metri. Fermate dei tram, parchi, stazioni, cimiteri, stadi, oratori: sono solo alcuni dei luoghi di Milano in cui non si può più fumare, se non assicurandosi che non ci siano altre persone nel raggio di 10 metri. Dal 2025 il divieto di fumo di sigaretta all’aperto sarà esteso a tutte le aree pubbliche all’aperto. Queste disposizioni, che rendono di fatto Milano la prima città smoke free d’Italia, hanno il duplice scopo di tutelare la salute pubblica dai numerosi danni del fumo e ridurre le particelle di pM10 nell’aria.

 

Divieti simili esistono già da anni in altre nazioni come la Svezia, la Francia, il Giappone, gli Stati Uniti, l’Australia dove il fumo all’aperto viene punito con multe salatissime.

Il tema dell’inchiesta

Insomma, l’abbiamo capito: la vita per i fumatori diventa sempre più difficile. Per fumare una sigaretta dovranno chiudersi nel bagno di casa con la finestra aperta come facevano i ragazzini di una volta, sentendosi soli e incompresi o rifugiarsi in aree appositamente individuate dove poter dare libero sfogo al loro insopprimibile vizio di tabagisti incalliti.

 

A parte gli scherzi, che ne pensate, voi attenti cittadini di OpinionCity? Il divieto di fumo all’aperto sarà utile a raggiungere gli scopi che si prefigge? Potrà contribuire alla tutela della salute pubblica, soprattutto dei bambini, riducendo l’esposizione al fumo passivo? Potrà contribuire al miglioramento della qualità dell’aria in città sempre più inquinate?

 

Questo e molto altro nel nostro prossimo reportage!

 

E tu cosa ne pensi? Raccontaci la tua esperienza, dacci la tua opinione e partecipa alla nostra inchiesta.

Come partecipare

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno 1 punto. Scopri tutti i modi per ottenere punti in OpinionCity.

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 18 Aprile.
Se invece non sei ancora iscritto, registrati gratis qui

Quando pubblicheremo i risultati?

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai il 21 Aprile, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

Divieto di fumo all’aperto. Sei d’accordo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Aprile ultima modifica: 2021-04-06T12:33:21+02:00 da Maria

35 commenti a “Divieto di fumo all’aperto. Sei d’accordo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Aprile”

  1. Secondo me ,se vicino a essi non ci sono persone che non fumano credo che possano fumare ,l’importante usare il portacenere tascabile!

  2. Sono una ex fumatrice, ho fumato per 30 anni, e sono felice di essere riuscita smettere, so bene quanto il fumo possa dare fastidio ai non fumatori, ma credo che vietare di fumare all’aperto sia un’imposizione veramente troppo eccessiva.

  3. Sono felicissima di questa scelta adottata dal comune di Milano, il divieto contribuirà sicuramente al miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo.

  4. pietro paolo della rossa says: 7 Aprile 2021 at 18:15

    Per me è sempre positivo vietare il fumo anche alj’aperto, si dà comunque un buon esempio ai più giovani.

  5. Giustissimo vietare di fumare. Inoltre è maleducato gettare i mozziconi per terra. Oltre alle persone che fumano per strada, certi incivili scaricano il posacenere dell auto vicino ai marciapiedi. Li dovrebbero dare multe severe.

  6. L’importante è che non ci siano persone vicino e che non si buttino i mozziconi in terra. È questione di educazione e senso civico.

  7. da non fumatrice mi pare un pò eccessivo… basterebbe porre dei limiti di vicinanza ossia non si può fumare se nei 3/4 metri ci sono altre persone

  8. Maria Manuli says: 8 Aprile 2021 at 8:19

    Sarebbe buona educazione non fumare accanto ad zltre persone, ma purtroppo non tutti hanno questa sensibilità, pertanto sono d’accordo al divieto di fumo all’aperto.

  9. Io sono stata in Giappone e lì non si fuma all’aperto ma per le vie delle città ci sono delle aree chiamate smoking area che sono adibite solo per i fumatori. Potrebbe essere una buona idea ricreare le stesse aree anche qui in Italia

  10. Io non sono d’accordo perché anche se il fumo può essere fastidioso sta al buon senso delle persone rispettare le distanze sia per chi fuma sia per chi non fuma, a Milano è pieno di cocci di bottiglie di vetro allora dovremmo anche vietare di bere perché alcune persone sono incivili non si può fare di un’erba in fascio.

  11. Sono convinta che sia giusto vietarlo per rispetto degli altri e poi per evitare che i fumatori stiano senza mascherina con la scusa del fumo….

  12. Io sono una fumatrice.Ma non fumo nelle piazze né parchi fumo dove è permesso ho pure acasa. Capita a volte incontrassi con delle amiche e fumare in compagnia ma siamo educati non fumiamo vicino hai bambini ho pure chi non fuma giusto per la educazione.

  13. Paola Rossi says: 8 Aprile 2021 at 19:27

    Sono d’accordissimo, io non fumo, e quando c’è nelle vicinanze uno che fuma, mi da molto fastidio, specialmente di mattina (chissà perchè).

  14. Daccordo ci sono tante persone che non rispettano a chi non fuma e fumano anche dove ci sono I bimbi vogliono fumare che lo facciono a casa ..cosi abbiamo meno mozziconi per le strade…

  15. Daccordo ci sono tante persone che non rispettano a chi non fuma e fumano anche dove ci sono I bimbi vogliono fumare che lo facciono a casa ..cosi abbiamo meno mozziconi per le strade…

  16. Credo che se esistessero degli ambienti riservati, tipo “isola felice” sarebbe davvero interessante. Al di là del semplice “il fumo passivo make” ci sono persone che non tollerano per patogie odori …d’accordissimo

  17. Predisporrei delle aree apposite ogni tot, ornite di aspiratori, posti a sedere etc. in modo da far sfogare i fumatori senza disturbare gli altri

  18. Assolutamente favorevole. Il fastidio di quando un fumatore ti fuma nel tavolo accanto mentre mangi, anche se all’aperto è intollerabile e rovina il pasto… Nel 2005 in Giappone era già vietato, e con mia grande sorpresa non c’era nessuna cicca in giro. Ci sono aree apposta delimitate in parchi/strade con cestino apposta … Così va benissimo, fumate pure…

  19. sono completamente d’accordo perchè spesso vengo inondata di fumo mentre cammino in strada e la cosa mi da molto fastidio

  20. Può sembrare esagerato per tutto lo smog che c’è in aria però quel soffio di fumo di sigaretta che mi arriva addosso all’aperto mi dà fastidio

  21. Odio il. Fumo e sono d accordo di vietarlo.. Soprattutto in presenza di bambini donne in attesa ed anziani o disabili! Andrebbero fatte rispettare le norme eo basterebbe il buon senso

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.