Scatole a sorpresa per cibi o cosmetici: ti abboneresti? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Marzo

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 14 Marzo.

 

E’ la nuova moda nata, inutile dirlo, negli Stati Uniti dove sta riscuotendo un notevole successo e che da qualche anno si sta affacciando anche sul mercato italiano. Di che si tratta? A fronte di un abbonamento mensile a prezzi molto contenuti, si riceve ogni mese una scatola a sorpresa contenente prodotti alimentari o cosmetici o di altro genere. Che ne pensano i cittadini di OpinionCity, sempre così attenti a quello che consumano? E’ una rivoluzione possibile?

Il quesito

Ti abboneresti ad una “scatola a sorpresa” per testare ogni mese a casa tua dai 9 ai 15 prodotti dal valore complessivo maggiore rispetto al prezzo che pagheresti se li acquistassi al supermercato?

 

Le chiamano “subscription box” ed è l’ultima frontiera del delivery: la moda, nata negli Stati Uniti intorno al 2010, appare sul mercato italiano qualche anno dopo e recentemente comincia a farsi notare per un volume di affari in crescita.

 

Ma di che si tratta? E’ un servizio che una volta al mese spedisce ai propri abbonati scatole contenenti una selezione dei propri prodotti. Ci sono forme di abbonamento che garantiscono un rifornimento mensile di prodotti che spaziano da beni primari per la cura della persona a una selezione di prodotti alimentari per vegani, dal pet food all’abbigliamento.

 

Alcune aziende forniscono prodotti di marche a scelta del consumatore, altre invece sono delle “mystery box” che giocano sulla curiosità e sull’effetto sorpresa.

 

Ci sono, cioè, abbonamenti per fare scorta e non restare mai sforniti dei prodotti che amiamo e altri che invece giocano sul mistero e sulla sorpresa.

 

L’elemento che accomuna tutte queste forme di abbonamento è la convenienza economica. Le scatole, infatti, hanno un prezzo in abbonamento che è la metà o anche meno di quanto il consumatore spenderebbe comprando i singoli prodotti in negozio.

Il tema dell’inchiesta

Certo, il piacere di aprire una scatola e scoprire il contenuto misterioso, il gusto di provare ogni mese prodotti cosmetici nuovi, di alta qualità, che non avremmo mai comprato in situazioni normali, sono piaceri a cui è difficile dire di no.

 

Ma anche semplicemente il sottoscrivere un abbonamento per acquistare il cibo per i nostri amici pelosetti per tutto il mese e non doversi preoccupare di andare in negozio ad acquistarlo, può essere un aiuto nella nostra vita frenetica di tutti i giorni.

 

E che ne direste di ricevere scorte di biancheria intima in modo da rinnovarla secondo la cadenza che vi è più comoda senza dovervi scomodare ad andare di persona ad acquistarla?

 

E i signori uomini non prenderebbero in considerazione la possibilità di ricevere il giusto rifornimento di rasoi, lamette, creme da barba e tutto quanto occorre per la loro beauty routine senza rischiare di rimanere senza sul più bello?

 

Se poi il tutto è a prezzi scontati, le consegne sono rapide e precise e in più c’è il piacere di ricevere il pacco con effetto sorpresa, possiamo capire perché la moda delle subscrition box si stia tanto diffondendo negli States e ora anche da noi.

 

E tu cosa ne pensi? Raccontaci la tua esperienza, dacci la tua opinione e partecipa alla nostra inchiesta.

Come partecipare

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno 1 punto. Scopri tutti i modi per ottenere punti in OpinionCity.

 

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 14 Marzo.
Se invece non sei ancora iscritto, registrati gratis qui

Quando pubblicheremo i risultati?

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai il 17 Marzo, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

Scatole a sorpresa per cibi o cosmetici: ti abboneresti? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Marzo ultima modifica: 2021-03-02T16:14:47+01:00 da Maria

45 commenti a “Scatole a sorpresa per cibi o cosmetici: ti abboneresti? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Marzo”

  1. Onestamente non mi abbonerei, se non sapessi quale siano i brand che partecipano al progetto. Testare é pur sempre un rischio e devo pure pagare? Si sta invertendo tutto, dove prima erano i brand a far testare e riconoscevano un omaggio che pian piano sta scemando, mentre adesso son io che devo pagare X per ricevere un XY? In questo momento di crisi economica delle famiglie direi che è proprio un’americanata! Confido nel sale in zucca dei miei connazionali🙈

  2. Roberta Cecilia Di Caterino says: 4 Marzo 2021 at 14:56

    Mi sono abbonata per diversi anni alla degustabox perché adoravo il fattore sorpresa soltanto che a lungo andare ho notato sempre più una scelta sempre più monotona dei prodotti e scadenze troppo ravvicinate che mi hanno portata a disdire l’abbonamento. Per quanto riguarda invece una box di cosmetici non la prenderei in considerazione perché amo acquistare prodotti dermatologici in farmacia, adatti e specifici alle esigenze della mia pelle.

  3. Mi piacciono le sorprese, ma non vorrei che i prodotti inviati non incontrassero i miei gusti in questo caso anche se basso il prezzo sarebbe l’ultimo problema non mi piace sprecare le cose

  4. Certo, l effetto sorpresa fa sempre effetto.. è piacevole e proverei un paio di volte. Temo di ricevere prodotti che non uso,solo per questo non mi abbonerei anche se il prezzo è conveniente… conosco le mistery box ma non ho ancora provato.

  5. MONICA LA MURA says: 4 Marzo 2021 at 20:20

    Un’idea che mi piace molto e devo dire che peri cosmetici li acquisterei subito.Però il prezzo potrebbe invogliarmi o farmi desistere

  6. Francesca Romana Sciarrone says: 4 Marzo 2021 at 23:04

    Mi piacciono le sorprese ma non acquisterei cibi e cosmetici a scatola chiusa, perché potrebbero non essere adeguati alle mie necessità o non incontrare i miei gusti.

  7. No,per rispetto alle generazioni future queste scatole non dovrebbero esistere.È un inutile spreco di materiale,di energia per produrli,per trasportarli e per smaltirli .

  8. Ho già provato un abbonamento con il cibo
    la scatola a sorpresa, e stata una delusione
    tanti prodotti non erano di mio gusto.
    No, non mi abbonerei visto la l’esperienza già fatta..
    Siete super fantastici, spero di essere scelta per testare almeno una volta i vostri prodotti!!

  9. Barbara Raineri says: 5 Marzo 2021 at 11:26

    La scatola a sorpresa è un terno al lotto…può essere che i prodotti inviati siano di gradimento ma anche no…certo se si tratta di alimenti una volta ottenuti vengono consumati per provarli o per non buttare niente e al limite si donano a chi a veramente poco da mangiare…però i soldi sono i nostri da spendere per un anno e sinceramente preferisco averli in tasca per comprare prodotti che mi occorrono al momento e che sono sicura siano consumati con piacere in casa. Detto questo non significa che non prova ogni tanto prodotti nuovi sul mercato.

  10. io non mi abbonerei. vero che ricevi a prezzi scontati ma trovi cose dentro che non compreresti per necessita.quindi si va spendere di più

  11. Elisabetta Cappellari says: 5 Marzo 2021 at 15:04

    Per me dipende i brand che partecipano e il costo di ogni singolo pacco sorpresa… Insomma se tutto è allettante sarei tentatissima da sottoscrivere un abbonamento

  12. l’iniziativa è molto entusiasmante e invogliante, ma bisogna vedere anche il costo, sinceramente in questo periodo un po’ difficile per tanti, purtroppo anche una piccola cifra d’aggiungere mensilmente, potrebbe frenare la nostra adesione a questa bellissima iniziativa.

  13. Questa iniziativa ė veramente fantastica. Scoprire cosa contiene una scatola a sorpresa ė bellissimo. Penso che l’iniziativa sia adatta solo a persone non intolleranti ad alimenti e cosmetici, perché potrebbe essere rischioso.

  14. Anita Anzoletti says: 6 Marzo 2021 at 7:32

    La voglia di abbonarsi c è..poi tutto dipende dal costo …sarei proprio curiosa si aprire scatole a sorpresa.

  15. L’ho fatto in passato ma non sono rimasta molto soddisfatta. Alcune volte ho ricevuto ottimi prodotti, altre volte per niente. Perciò no, credo che non mi abbonerei, nonostante ami le sorprese:

  16. Iniziativa interessante e come per ogni nuova proposta bisogna fare una sorta di valutazione tra i pro e i contro. D’impulso la curiosità fa da padrona e mi fa dire SI. Ma nell’ analisi approfondita del progetto c’è da chiedersi se il costo sia favorevole per coloro che daranno adesione e se il contenuto della misterery box possa veramente soddisfare la necessità di chi la riceve. Insomma penso che la proposta debba fornire maggiori informazioni e per voi che siete dei maestri in ambito di sondaggi maggiormente dettagliati quale migliore occasione? Attendo fiduciosa

  17. filippo viggianiello says: 7 Marzo 2021 at 9:43

    No, non mi abbonerei nonostante mi piacciono le sorprese , ma in questo caso vorrei toccare con mano o quanto meno scegliere i prodotti a me più comodi !

  18. si mi piacerebbe perchè sono molto curiosa, ma sarei più propensa per la box di cibo piuttosto che per i cosmetici.

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.