Contattaci per un preventivo

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali

Privacy policy


Devi organizzare una MROC?

Scegli Testpoint.

Scopri i servizi di un’ agenzia moderna dedicata ai ricercatori di mercato.

Cosa sono le market research online community: il case study

Il problema con il quale le aziende devono confrontarsi ogni giorno è quello di monitorare costantemente le opinioni dei loro potenziali clienti, in modo da avvicinare le strategie di marketing al linguaggio, ai bisogni e alle scelte dei consumatori. Per questo le aziende fanno ricorso agli istituti di ricerca di mercato che propongono di volta in volta la strategia di indagine più adatta.

Una metodica moderna, dinamica e coinvolgente

Immaginate di voler lanciare sul mercato un nuovo modello di scarpe sportive, pensate per un pubblico di giovani, amanti dello stile casual, dello sport e della vita all’aria aperta. Cosa fareste per individuare il modello più gradito ai vostri potenziali clienti?

Dovreste sicuramente individuare un certo numero di giovani che utilizzano abitualmente questo tipo di calzature, dovreste sottoporre loro alcune idee che state sviluppando e chiedere quali modelli comprerebbero con maggiore probabilità. Dovreste inoltre fare in modo che i potenziali acquirenti confrontino il vostro concept di scarpa sportiva con modelli prodotti dai vostri principali concorrenti per individuare punti di forza e punti di debolezza del prodotto che state creando.

Bene: un metodo molto valido per ottenere in tempi rapidi tutte le informazioni che vi interessano può essere quello di creare una community online: si tratta di un metodo di ricerca prevalentemente qualitativo, che riesce a fornire al committente una gran mole di informazioni in un tempo abbastanza limitato, coinvolgendo partecipanti su una vasta area geografica.

Si comincia con il classico reperimento, ovvero la selezione del campione, cioè un certo numero di persone (15 – 20) con le caratteristiche che vi interessano. Le persone selezionate devono essere disponibili per un tempo variabile, per esempio due settimane, a collegarsi per circa un’ora al giorno ad un link, per rispondere alla domande che troveranno sulla piattaforma e svolgere i “compiti” che di volta in volta verranno loro assegnati. Ogni partecipante può accedere alla piattaforma comodamente nell’orario che preferisce attraverso le credenziali che gli saranno fornite.

La partecipazione è interattiva nel senso che i partecipanti possono contribuire con contenuti multimediali quali video e foto.

Con questa metodica, nel caso delle scarpe sportive, è possibile presentare di volta in volta diverse varianti di modelli e di colori e chiedere agli intervistati quali acquisterebbero con maggiore probabilità e quale prezzo sarebbero disposti a pagare per quell’articolo; si può chiedere di stilare una classifica dei diversi modelli proposti, o di confrontare i nuovi modelli con quelli delle maggiori marche concorrenti.

Chi formula le domande e propone di giorno in giorno i compiti da svolgere? Tutto il lavoro è coordinato da un Moderatore che anima la discussione, legge le risposte di ciascun partecipante alla community e, se è il caso, può chiedere chiarimenti e approfondimenti.

I diversi partecipanti comunicano solo con il Moderatore e non hanno modo di confrontarsi tra loro in quanto il lavoro è strettamente individuale.

Al termine del lavoro, la piattaforma consente al Moderatore di trascrivere e stampare tutte le risposte, in modo da poterle analizzare per stilare un report finale per l’azienda committente.

Che cosa si può testare con le Community online?

Le Community online sono molto utilizzate per tantissimi tipi di indagini: dalle indagini sul brand alla comunicazione, dalla customer satisfaction al lancio di nuovi prodotti o servizi, dai concept test e product test, al posizionamento di un brand sul mercato.

Sono largamente impiegate proprio perché consentono di ottenere feedback immediati: sono per esempio una metodica ideale per testare nuove app, quali le app per la prenotazione di servizi turistici. Ricordiamo che si tratta di una metodica di indagine prevalentemente qualitativa.

Perché scegliere questa metodica?

Rispetto ad altre tecniche di ricerca di mercato, le community online offrono alcuni importanti vantaggi:

  • consentono di raggiungere target specifici difficili da raggiungere con altre tecniche di ricerca

  • consentono di ottenere una mole di informazioni dettagliate molto superiore a quelle che si potrebbero ottenere con le classiche interviste individuali “face to face”.

  • consentono di lavorare su di un’area geografica più ampia e di ottenere anche materiale come foto e video

Quello delle Community online risulta essere un lavoro veloce, simpatico, stimolante e mai noioso, grazie all’elevato grado di coinvolgimento dei partecipanti che questa modalità di ricerca riesce a garantire. Proprio per questo motivo, chi partecipa ad una Community online, alla fine, ne resta soddisfatto ed esprime sempre giudizi positivi.

testpoint MILANOPhoto gallery

Milano [otw_is sidebar=otw-sidebar-10]

testpoint BOLOGNAPhoto gallery

Bologna [otw_is sidebar=otw-sidebar-11]

testpoint ROMAPhoto gallery

Roma [otw_is sidebar=otw-sidebar-12]

testpoint NAPOLIPhoto gallery

Napoli [otw_is sidebar=otw-sidebar-13]
MROCs – market research online community ultima modifica: 2015-03-11T15:17:08+00:00 da Marcello De Stefano