A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Ecco i risultati dell’inchiesta

Risultati Inchiesta Opinioncity

Sono stati tanti, quasi 3000 i cittadini di OpinionCity che hanno voluto partecipare alla nostra inchiesta, raccontandoci qualcosa delle loro vacanze 2021. E attraverso le loro parole, abbiamo uno spaccato della situazione italiana: tanti hanno dovuto modificare i loro progetti di vacanza per una serie di difficoltà legate alle conseguenze della pandemia che ci ha così duramente provato. Mai come questa volta, le posizioni espresse dai nostri cittadini sono esattamente divise a metà.

 

SI 50%
NO 50%

Le vacanze ai tempi del Coronavirus

Inutile girarci intorno: la pandemia ha stravolto i progetti di vacanze di gran parte degli italiani. Il momento tanto atteso delle ferie, quello che doveva servire a ristorarci dopo i mesi di forzata clausura, quello che doveva servire a buttarci alle spalle un anno (ma anche più) veramente terribile, per tanti è stato diverso da quanto inizialmente sperato.

 

I motivi? Presto detto! Innanzi tutto, la pandemia non è del tutto debellata, anzi, mentre sembra di essere riusciti a sconfiggerla, ecco che rialza la testa con varianti virali sempre più contagiose. Perciò, inevitabili timori spingono ad evitare, per quanto possibile, luoghi affollati, e di conseguenza, quelli che dovevano essere piacevoli luoghi di incontro e di divertimento diventano posti pericolosi da cui stare alla larga.

 

Per non parlare poi, per chi aveva ipotizzato un soggiorno all’estero, delle normative e delle restrizioni, diverse da paese a paese: chi richiede il green pass, chi vuole green pass più tampone, chi prevede anche la quarantena se si proviene da determinati Paesi considerati maggiormente a rischio. La situazione è stata in continua evoluzione e districarsi tra i decreti e le disposizioni sanitarie non è stato sempre facile.

 

Insomma, nonostante la diffusione dei vaccini, abbiamo assistito ad un continuo chiudere e aprire confini regionali e internazionali di diversi Paesi.

 

E veniamo alla questione budget. Quanti sono gli italiani che sono stati duramente colpiti dalla crisi economica legata alla pandemia? Tanti, sicuramente. E allora, ecco un altro motivo importante che può avere spinto le famiglie a ridimensionare le loro vacanze, rimodulando la durata, oltre che modificando la meta.

Italia o estero? Mare o montagna? Hotel o case vacanza?

Quali sono state le scelte considerate più sagge? Scopriamo insieme come si sono orientati i cittadini della nostra community, ascoltando dalla loro viva voce alcuni dei commenti più significativi.

La meta, la durata, i mezzi di trasporto, il budget, le precauzioni

“Purtroppo sì, avevamo prenotato 2 settimane negli USA tra New York e Miami, sperando che con i vaccini le cose sarebbero migliorate, invece abbiamo dovuto limitarci ad un giro in Italia tra Trentino e Romagna…che amarezza!!”.

 

“Sì, certo, ho scelto di non viaggiare, di non andare in località marittime superaffollate scegliendo il mio alloggio in montagna, anche se le vacanze senza mare per me non sono vacanze.”

 

“Sì, ho rinunciato… il giorno della partenza avevo febbre a 38 e ho dovuto disdire. Qui da noi in questi giorni le ambulanze passano spesso. Si ricomincia, purtroppo… sono seriamente preoccupata.”

 

“Decisamente sì. Quest’anno niente mare… troppa gente… non mi sembra il caso di rischiare.”

 

“Io ho la fortuna di avere una casetta proprio sul mare e, con tutte le precauzioni, sono riuscita a godermi la vacanza in sicurezza!”

 

“Sì, ho dovuto cambiare i miei programmi. La destinazione che scelgo da anni è la Croazia e avrei dovuto prenotare la sistemazione a gennaio, cosa evidentemente non fattibile”.

 

“Mi sono vaccinata con la doppia dose già a maggio, quindi sono potuta andare in vacanza in montagna senza nessun problema o restrizione.”

 

“Con le opportune precauzioni sono riuscita a partire e godermi un po’ di mare.”

 

“Siamo andati in tranquillità a luglio, non erano ancora così strette le norme per il green pass.”

 

“No, ho fatto le vacanze dove ho voluto ( anche all’ estero), ovviamente con le dovute precauzioni, ma sono andata sia al mare che in montagna.”

 

“No, non ho modificato i programmi e ho fatto le vacanze che avevamo programmato.”

 

Insomma, un’estate davvero fuori dal comune! Ma pur sempre un periodo di vacanza, di riposo, per ricaricare il fisico e rilassare la mente, nella speranza di lasciarci definitivamente alle spalle un periodo nero che nessuno di noi avrebbe mai pensato di dover vivere.

Hai trovato interessante questo articolo?

Puoi condividerlo con i tuoi amici oppure lasciare un commento in basso. La tua opinione ci interessa molto. Continua ad andare alla scoperta delle notizie sulla nostra “city” attraverso le diverse sezioni del nostro blog ed agli articoli che abbiamo pubblicato.

Sei già iscritto ad OpinionCity?

Se non sei ancora iscritto puoi farlo gratuitamente oppure puoi presentarci un amico. Parteciperai così ai nostri test di prodotto e potrai darci la tua opinione sui prodotti che consumi ogni giorno, aiutando così le aziende a renderli sempre più adatti a soddisfare i gusti e le esigenze dei consumatori.

A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Ecco i risultati dell’inchiesta ultima modifica: 2021-09-15T09:45:11+02:00 da Maria

Uno commento a “A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Ecco i risultati dell’inchiesta”

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.