A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre

A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 12 Settembre.

 

Ancora una strana estate quella del 2021, dominata e condizionata dalla pandemia e dai suoi strascichi. Vaccinazioni ancora in corso con seconde dosi da somministrare nelle date centrali delle ferie estive, disposizioni sanitarie diverse da Paese a Paese, varianti virali che emergono sempre più contagiose quando crediamo di essere abbastanza al sicuro, e… perchè nasconderlo, budget di spesa spesso ridotto a causa delle difficoltà lavorative che si sono protratte per tanti mesi. Come hanno vissuto le vacanze estive i cittadini di OpinionCity? Sono stati costretti a rimodulare i loro programmi per qualcuna delle ragioni su indicate?

Il quesito

A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze?

 

Concluso il duro periodo del lockdown, avviata ormai da diversi mesi la campagna vaccinale, quando è venuto il momento di pensare alle vacanze, un po’ tutti ci siamo trovati a fare i conti con una serie di difficoltà.

 

La sicurezza, il budget, la burocrazia, il rischio di rimanere bloccati all’estero per quarantene, hanno condizionato le scelte di tanti. E che dire poi delle restrizioni imposte dai Paesi esteri e della documentazione da esibire, moduli da compilare, green pass da scaricare… Meglio non allontanarsi troppo e preferire vacanze vicino casa?

 

Secondo Altroconsumo, il virus ha avuto un impatto notevole sulle vacanze degli italiani: addirittura il 63% ha dovuto modificare i suoi progetti e 1 italiano su 4 non ha previsto spese per viaggi.

 

Sempre secondo questo sondaggio, molti di coloro che sono andati in ferie hanno preferito evitare mezzi di trasporto quali treni o aerei o anche pullman a lunga percorrenza, così come hanno dato la preferenza alle case vacanze, considerate meno rischiose rispetto a strutture alberghiere, ostelli e campeggi.

Il tema dell’inchiesta

Insomma, come sono state le vostre vacanze ai tempi del Coronavirus? Nell’estate 2020 c’era tanta voglia di ritornare alla vita (in fondo le restrizioni erano durate solo qualche mese) e non si aveva ancora chiara la percezione della reale portata della pandemia. Come è andata nell’estate 2021? Una maggiore coscienza sanitaria ci ha indotto a scelte moderate e prudenti? Ci siamo sentiti condizionati dalle restrizioni ancora in vigore? O è stato un budget ridotto a determinare le nostre scelte?

 

Raccontaci la tua esperienza, dacci la tua opinione e partecipa alla nostra inchiesta.

Come partecipare

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno 1 punto. Scopri tutti i modi per ottenere punti in OpinionCity.

 

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 12 Settembre. Se invece non sei ancora iscritto, registrati gratis qui.

Quando pubblicheremo i risultati?

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai il 15 Settembre, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre ultima modifica: 2021-08-31T10:08:18+02:00 da Maria

19 commenti a “A causa del Covid hai dovuto modificare i programmi delle tue vacanze? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre”

  1. In parte si ….ma soltanto perché nel mio ufficio siamo pochissimi decimati e poi perché tutto sembra un po’ più caro

  2. Io ho la fortuna di avere una casetta proprio sul mare e, con tutte le precauzioni, sono riuscita a godermi la vacanza in sicurezza!

  3. No, ma ho dovuto lottare con l’ASL di appartenenza per alcune settimane, perchè non voleva spostare la data fissata per la seconda dose di vaccino, essendo stata programmata(inderogabilmente) mentre mi trovavo in Sardegna. Così ho scritto alla segreteria del Commissario Francesco Paolo Figliuolo. Sono intervenuti presso la regione Piemonte e dopo alcuni giorni mi hanno chiamato per spostare la data.
    Grazie alle disposizioni del Generale Figliuolo, che obbligava le regioni a spostare la 2^ dose a chi ne faceva richiesta, ho potuto stare 2 settimane in vacanza tranquillo.

  4. Mi sono vaccinata con la doppia dose già a maggio, quindi ho potuto andare in vacanza in montagna senza nessun problema o restrizione.

  5. Si certo ho scelto di non viaggiare,di non andare in localita’ marittime superaffollate scegliendo il mio alloggio in montagna, anche se le vacanze senza mare per me non sono vacanze.

  6. No , ho fatto le vacanze dove o voluto ( anche fuori al estero ) , ovviamente con le dovute precauzioni , ma sono andata sia al mare che in montagna . Puoi anche il covid ha fatto le sue vacanze ;-)) .

  7. Virginia Iommelli says: 3 Settembre 2021 at 8:49

    Ho provato ad andare al mare che ho a 15 Min, ma dopo una giornata ho deciso di non tornarci più ba causa del troppo affollamento

  8. Purtroppo si,avevamo prenotato 2 settimane negli USA tra New York e Miami sperando che con i vaccini le cose sarebbero migliorate,invece faremo un giro in Italia tra Trentino e Romagna..che amarezza!!

  9. Ho avuto la fortuna che il Veneto (dove ho trascorso le vacanze) mi abbia dato la possibilità di eseguire la seconda dose di vaccino nonostante la prima l’avessi fatta in Toscana

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.