Spenderesti 10 centesimi per salvare un pulcino? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Luglio

inchiesta pulcini (1)

 

Spenderesti 10 centesimi in più per comprare un uovo in cambio della garanzia che nessun pulcino sia stato tritato o soffocato per produrlo?

 

Ogni anno nel mondo vengono uccisi 3,2 miliardi di pulcini perché “inutili” per l’industria delle uova. Negli stabilimenti per la produzione intensiva di uova infatti i pulcini vengono divisi al momento della nascita: le femmine vengono allevate per la produzione di uova, i maschi vengono uccisi perché non produttivi.

 

IN OVO, una start up olandese, ha inventato una macchina che grazie alla individuazione di biomarcatori è in grado di rivelare il sesso del pulcino dodici giorni prima della schiusa. In questo modo le uova che daranno vita a pulcini maschi verranno eliminate, mentre solo quelle femmine saranno messe nelle incubatrici e fatte schiudere.

 

Il test ha un costo di 10 centesimi per uovo.

 

E tu cosa ne pensi? Saresti disposto a spendere 10 centesimi di euro in più per comprare un uovo in cambio della garanzia che nessun pulcino è stato tritato o soffocato per produrlo?

 

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 23 Luglio.
Se invece non sei ancora iscritto ad OpinionCity, registrati gratis qui così potrai partecipare a partire dalla prossima inchiesta.

 

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai Il 26 Luglio, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

 

Spenderesti 10 centesimi per salvare un pulcino? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Luglio ultima modifica: 2017-07-12T09:55:12+00:00 da Marcello De Stefano

56 commenti a “Spenderesti 10 centesimi per salvare un pulcino? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Luglio”

  1. Li spenderei volentieri. Tra l’altro sono veramente un’inezia. Il problema è che NON MI FIDO MAI di queste raccolte fondi, a prescindere dall’importo richiesto, perché temo che i fondi non arrivino mai dove richiesto. Italian Style.

  2. Si certo,10centesimi non sono nulla di sovrapprezzo su una confezione.
    Ho molto a cuore le modalità in cui vengono trattati gli animali.
    Ma perdonatemi,una cosa non ho capito lo stesso…Queste uova eliminate che fine faranno?

    • spederei dieci centesimi in più, da buona amante degli animali, farei di tutto per farli soffrire. Premetto che amo le uova. Non mangio carne di pollo perché non mi piace.

  3. Sì, li spenderei volentieri. Come li spenderei volentieri per promuovere una legge che multi chi pratica sistemi violenti per finalità lucrative.

  4. Li spenderei ben volentieri e vorrei che non venissero più uccisi in questo modo barbaro e crudele. La civiltà di un paese si dimostra anche dal modo con cui tratta gli animali

    • Ne darei molti di più fossi, come te, certa sulla destinazione. Già una volta ho scoperto che una mia donazione non è andata a buon fine…da allora sono più prevenuta

  5. Non bisogna peccare di ipocrisia, con la domanda posta così tutti spenderemmo 10 centesimi in più. Però quando andiamo a fare la spesa tutti compriamo wrustel di pollo, tutti andiamo dal pollaio a comprare, fettine, cosce, ecc.. e nessuno domanda come si è schiuso, come è stato allevato se era felice o se ha sofferto l’intera vita ecc… ecc..
    Così dei polli come di tutto il resto.

  6. Non sarei disposta perchè chissà se poi davvero questi soldi vengono investiti nel modo corretto. Chi ci dice che poi davvero verranno utilizzati per questo?
    Non sarebbe meglio comprare uova fresche dai mercati locali o da un contadino piuttosto che dalla grande distribuzione?

  7. Certamente! Sono solo 10 cents alla fine! Un piccolo contributo per riuscire ad evitare una morte atroce ad un povero pulcino! sarei più che felice di pagare 10 cents sapendo di aver evitato una tortura simile ad un essere indifeso.

  8. Investirei questi 10 centesimi in sistemi di allevamento nel rispetto di tutti gli animali, fattorie reali, aree e spazi aperti per ogni animale da allevamento. Se tutto questo fosse attuabile con la raccolta dei 10 centesimi ne darei anche 100 di centesimi. La vita di un’animale non è quantificabile con una somma ma una somma raccolta può fare la differenza nella conduzione della sua esistenza.

  9. 10cent per uovo corrispondono a 60cent in più a confezione. Li spendere volentieri per questa causa,,ma non tutte le volte che devo acquistare uova

Rispondi o commenta

Your email address will not be published.