Sei del popolo dei Ringo o degli Oreo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Giugno

ringo-oreo

Andiamo ancora una volta a curiosare nella stanza dei consigli: in particolare oggi vogliamo soffermarci sul mondo dei biscotti. Ci sono tantissimi tipi di biscotti recensiti e valutati dai cittadini di OpinionCity che dimostrano come sempre una grande attenzione e una straordinaria competenza nel dare i loro giudizi. In particolare, vogliamo divertirci a confrontare commenti e giudizi su due tipi di biscotti a prima vista abbastanza somiglianti, i Ringo della Pavesi e gli Oreo, biscotti nati in America agli inizi del ‘900.

Ringo vs. Oreo

In entrambi i casi, un’idea semplice e geniale: un biscotto fatto di due cialde unite tra loro da uno strato di crema. I Ringo, nati negli anni ’60, si rivolgevano ad un target di adolescenti (non a caso il nome fa riferimento a Ringo Starr, il batterista dei Beatles), puntando nelle loro campagne pubblicitarie sul concetto di sportività e di interrazzialità, dal momento che le due cialde di biscotto erano una alla vaniglia e una al cacao. Gli Oreo, americani per nascita, si sono imposti con il loro inconfondibile colore scuro, quasi nero, che contrasta con la crema bianchissima del ripieno.

Andiamo a confrontare le recensioni sui due tipi di biscotti fornite dai cittadini di OpinionCity: scopriamo che per i Ringo le recensioni non sono particolarmente numerose, ma sono tutte molto concordi nel dare una valutazione estremamente positiva al famoso biscotto farcito italiano. E’molto apprezzata la friabilità della cialda, la dolcezza della crema e il sapore complessivamente forte e deciso.

Per gli Oreo, le recensioni sono più numerose ma le opinioni risultano più variegate. Sembra che il biscotto nero americano sia molto amato da un pubblico di giovani/giovanissimi, mentre il pubblico più adulto ne apprezzi la versatilità che lo rende utilizzabile anche in torte e preparazioni varie.

Alcuni dei nostri cittadini sostengono però che gli Oreo contengano troppo burro, o che siano troppo secchi, troppo dolci o che il colore scuro, quasi nero, sia innaturale.

E tu? Tu cosa ne pensi?

Ci piace l’idea di aprire un vero e proprio dibattito all’interno della nostra Community per capire bene come i nostri cittadini si schierano. Ringo vs. Oreo: chi vincerà? Dacci la tua opinione e partecipa al nostro sondaggio.

Quando pubblicheremo i risultati?

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai il 20 Giugno, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

Quanti punti guadagno se partecipo?

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno 1 punto. Scopri tutti i modi per ottenere punti in OpinionCity.

Se invece non sei ancora iscritto, registrati gratis qui così potrai partecipare a partire dalla prossima inchiesta.

Sei del popolo dei Ringo o degli Oreo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Giugno ultima modifica: 2018-06-06T11:17:14+00:00 da Marcello De Stefano

21 commenti a “Sei del popolo dei Ringo o degli Oreo? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Giugno”

  1. Amo entrambi i biscotti e li consumo abitualmente insieme a tutta la mia famiglia. Però se dovessi scegliere mi sento più legato dai biscotti Ringo.

  2. La mia preferenza ricade nei classici Ringo,mi piacciono molto di più perché hanno sia il biscotto bianco sia quello col cioccolato e li compriamo abitualmente!

  3. Da consumatore preferisco gli storici Ringo,per la loro giusta dolcezza,mentre gli Oreo a me personalmente non piacciono,perché secondo me troppo dolci

  4. anche se negli anni i Ringo sono cambiati un po’ in peggio, io li preferisco comunque agli Oreo, che in casa cosnuma solo mio figlio adolescente

  5. Quando ero piccola talvolta mangiavo i Ringo a merenda, ora non più, in quanto non mi fanno gola. No Ringo e nemmeno gli Oreo.
    I miei fratelli più piccoli, però, ne vanno ghiotti!

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-amil non verrà pubblicato.