Quanto spesso nell’arco dell’ultimo anno ti è capitato di vedere strade e parchi della tua città imbrattate da bisognini di cani? Ecco i risultati dell’ inchiesta

inchiesta febbraio 2018

Ancora un bel successo di partecipazione per le inchieste di Opinioncity sul senso civico! E ancora una volta, dobbiamo costatare che c’è tanto lavoro da fare per rendere le nostre città belle ed accoglienti. Infatti, soltanto un modesto 15% dei partecipanti dichiara di aver visto raramente o addirittura mai le strade della propria città imbrattate dai bisognini dei cani. Per tutti gli altri si tratta invece di esperienza comune, quasi quotidiana.

Normative e multe da parte dei Comuni, attrezzature di ogni genere offerte da un mercato in espansione: che cosa ci impedisce di essere più attenti al decoro urbano?

Io so come farla ma non so come raccoglierla – Rispettando gli altri rispetti te stesso

Ancora un appuntamento della campagna di comunicazione di OpinionCity “Rispettando gli altri rispetti te stesso”. La nostra community intende così confermare il proprio impegno nel diffondere il rispetto per gli altri e le regole del buon vivere. Unisciti a noi!

I bisognini di Fido: quanti sono?

Oggi vogliamo invitarvi a riflettere su un importante aspetto della convivenza civile che riguarda il rapporto con i nostri amici a quattro zampe. Un cane, lo sappiamo, è una fonte inesauribile di gioia e di compagnia per grandi e piccini, ma anche di escrementi che non sempre i padroni si fermano a raccogliere, scatenando così l’ira dei passanti. Le strade e i parchi delle città sono spesso piastrellati di piccoli (o grandi) ricordini, a seconda della taglia dell’amico peloso e di quanto è vorace.

Sapevate che un cane di taglia media produce circa 18 kg di escrementi al mese? Le statistiche parlano di circa 7 milioni di cani ospitati stabilmente nelle case degli Italiani: è evidente quindi che lo smaltimento delle deiezioni canine costituisce un serio problema non solo per il decoro delle nostre città e dei nostri parchi ma anche per la difesa dell’ambiente e della salute pubblica.

Raccoglierli non è piacevole ma è un dovere !

Ma raccogliere gli escrementi del nostro cane è un obbligo di legge? Sì. Il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali con l’ Ordinanza del 3 marzo 2009 stabilisce che “E’ fatto obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse”.

Quindi è tenuto alla raccolta non solo il proprietario, ma anche chiunque accetti di prendersi cura di un cane non di sua proprietà, anche per un periodo transitorio. L’importo delle multe, per chi non rispetta tale obbligo, può variare da comune a comune, da regione a regione, andando dai 20 agli 80 euro e anche più.

Multe e non solo …

Ma non dovrebbe essere il timore di una sanzione pecuniaria a motivarci!

Evitare che il nostro cane costelli marciapiedi e parchi della nostra città con i suoi bisognini evita il rischio di diffusione di serie malattie infettive: le feci dei cani sono infatti possibili portatrici di batteri, funghi, parassiti e virus trasmissibili ad altri cani e all’uomo.

Come e dove smaltire?

Possiamo avere qualche dubbio sul dove smaltire questi rifiuti dopo averli debitamente raccolti: nel contenitore dell’umido? In quello dell’indifferenziato? La domanda non è banale e la risposta non è scontata.

Generalmente lo smaltimento andrebbe effettuato nei cassonetti per i rifiuti indifferenziati non riciclabili, a meno che l’azienda che si occupa della raccolta rifiuti nella nostra zona non consenta esplicitamente di lasciarli nei cassonetti destinati agli scarti umidi. Non sempre è possibile avviare al riciclo questo rifiuto in quanto, come abbiamo detto, può contenere agenti patogeni in grado di resistere al processo di compostaggio se questo non avviene a temperature di almeno 60°- 70° centigradi.

Il mercato viene in nostro aiuto

Quindi non ci sono scuse: la raccolta e lo smaltimento delle feci canine dovrebbe apparire a tutti noi un segno di civiltà, sia per proteggerci dalla diffusione di malattie infettive, sia per mantenere un adeguato decoro urbano. Inoltre in commercio esistono ormai tanti dispositivi che semplificano questa operazione di per sé non certo gradevole.

Qualche esempio ?

  • palettine igieniche in plastica o in cartone usa e getta

  • sacchetti igienici

  • porta sacchettini igienici dall’aspetto molto fashion

  • spray che solidifica gli escrementi in caso di dissenteria

  • bastoni inceneritori da passeggio

In alcune città, la Polizia Municipale ha in dotazione speciali scooter forniti di aspiratori per ripulire i marciapiedi. A Parigi si sperimentano ormai da anni e anche alcuni comuni italiani stanno avviando una sperimentazione in questo senso.

Specialmente con la bella stagione, quando sono più piacevoli le passeggiate all’aria aperta….rendiamo queste passeggiate sane e pulite, facciamo tutti un gesto di civiltà: raccogliamo sempre gli escrementi del nostro cane.
E una volta raccolte le feci…ricordiamoci di gettare il sacchettino nel giusto contenitore di smaltimento!!!!

E tu cosa ne pensi?

  • Quali/quanti di questi strumenti conosci/utilizzi?

  • Quali suggerimenti ti sentiresti di dare per migliorare il decoro delle nostre città?

Puoi condividerlo con i tuoi amici oppure lasciare un commento in basso. La tua opinione ci interessa molto. Continua ad andare alla scoperta delle notizie sulla nostra “city” attraverso le diverse sezioni del nostro blog ed agli articoli che abbiamo pubblicato.

Sei già iscritto ad OpinionCity?

Se non sei ancora iscritto puoi farlo gratuitamente oppure puoi presentarci un amico. Parteciperai così ai nostri test di prodotto e potrai darci la tua opinione sui prodotti che consumi ogni giorno, aiutando così le aziende a renderli sempre più adatti a soddisfare i gusti e le esigenze dei consumatori.

Quanto spesso nell’arco dell’ultimo anno ti è capitato di vedere strade e parchi della tua città imbrattate da bisognini di cani? Ecco i risultati dell’ inchiesta ultima modifica: 2018-02-28T10:27:14+00:00 da Marcello De Stefano

35 commenti a “Quanto spesso nell’arco dell’ultimo anno ti è capitato di vedere strade e parchi della tua città imbrattate da bisognini di cani? Ecco i risultati dell’ inchiesta”

  1. Purtroppo, nella mia città, spesso ci si ritrova a fare slalom sui marciapiedi per evitare di pestare i bisogni dei nostri amici pelosetti, mi spiace che ci siano ancora persone che – nonostante abbiano deciso di adottare un animale – poi si disinteressano di questo … mi piace che nei nostri parchetti ci sia un’area adibita agli animali – dove scorazzano liberamente – il consiglio che posso suggerire è solo quello che se si adotta il buon senso non vi è necessità di altro

  2. Purtroppo fin troppo spesso ci sono persone che portano a spasso il cane e non raccolgono i bisogni. Assurdo e vergognoso, poi, quando questo succede in prossimità delle scuole elementari dove i bambini corrono senza guardare dove mettono i piedi e portano gli zaini con le rotelle. Ho chiamato anche i vigili un paio di volte ma, purtroppo, poco ci si può fare!

  3. Ancora oggi chi porta fuori il cane non è ben attrezzato come dovrebbe…
    La cosa più brutta che a volte fanno fare i bisogni ai propri cani nei parchi dove i bimbi vanno a giocare..
    Un consiglio??!!!
    Fate quello che non vorreste fosse fatto a voi!!!

  4. molto spesso, anzi, quasi sempre!
    una volta ho preso un grande bisogno di un cane con la carrozzina, un disastro!
    mio fratello spesso la raccoglie per gli altri, ma non è giusto!
    ognuno dovrebbe pensare per il proprio cane!

  5. A me capita spesso di trovare bisogni in giro per le strade dei parchi, do la colpa per il 90% ai proprietari che non provvedono a munirsi dell’occorente per poter ripulire o semplicemente non ne hanno voglio ed il 10% di responsabilità ai comuni che non forniscono la giusta infrastruttura che permette di agevolare il proprietario di un animale, come colonnine dispenser di palettine e bustine usa e getta ecc.

  6. Io nel piccolo contribuisco a tenere le strade pulite quando passeggio con il mio cucciolo. Mi munisco di paletta e sacchettino e pulisco. Purtroppo non tutti lo fanno anzi addirittura alcuni mi guardano straniti quando lo faccio. È nell’interesse di tutti mantere le strade pulite!

  7. quotidianamente possiamo vedere le strade piene di escrementi e anche se ho un piccolo cagnetto mi viene spontaneo chiedere se ci vuole molto a raccogliere i bisogni…. mi ritrovo spesso a fare lo slalom anche con il passeggino 🙁

  8. Non c’è giorno in cui io non passi da una strada piuttosto che da un altra e che purtroppo non vi si trovino degli escrementi in terra…vivo in un posto dove c’è molto randagismo quindi da una parte diciamo che la colpa non è tutta dell’uomo ma troppo spesso o meglio forse sarebbe più giusto parlare al contrario cioè si vede raramente qualcuno che porta a passeggio il proprio animale e che al tempo stesso sia munito di sacchetti igienici appositi!

    • Anche nella mia città, purtroppo, i proprietari di cani non hanno mai subito sanzioni per non avere pulito con gli appositi sacchetti le deiezioni dei loro animali.

  9. Nella mia città sono stati messi a disposizione dei piccoli contenitori con sacchetti appositi per i bisogni, soprattutto vicino a giardino pubblici o zone dove si va più spesso coi nostri cani, ma nonostante questo gli incivili rimangono sempre, sono quelle persone che non cambieranno mai

    • E’ vero , c’è gente che ha grosse difficoltà a modificare le proprie cattive abitudini, anche quando un comune, in modo del tutto apprezzabile, fornisce un prezioso servizio.

  10. nella mia citta ,ci sono delle aree apposta per i bisogni del cagnolino,vicino al contenitore .purtroppo tanti maleducati, fanno fare i bisogni al cagnolino dove si trovano.proprio incivili,anche se ci sono delle belle multe da pagare .

  11. Purtroppo capita spesso.. addirittura nelle aiuole del mio condominio dove i proprietari degli animali non hanno rispettato verso gli altri e gli lasciano sporcare dove capita senza raccogliere.l’argomenta capita nel momento giusto..sul portoncino d’ingresso condominiale c’è un bel cartello per chi le aree verdi invece di curarle le sporca.. aimé ci vorrebbero leggi più rigide che si applichino però….

  12. succede troppo spesso, soprattutto sui marciapiedi dove tutti dovrebbero camminare tranqulli e sereni ……no tutti col naso all’ingiù !!!!!!!!!!!!!

  13. premetto amo gli animali ed ho un cane anch’io , ma il mio cane ha un bellissimo giardino dove correre e fare i bisogni …. se non pulissi costantemente il giardino dai suoi bisogni mi troverei in una situazione di alto disagio … nelle vie della mia città trovo spesso i bisognini di cani e devo dire che non è piacevole e mi chiedo perchè non siano in grado di raccoglie in fondo le strade della/e nostra /e città dovrebbero rappresentare il nostro giardino e devo dire che viene proprio maltrattato … non penso che dobbiamo solo sanzionare ma dobbiamo rieducare tutti al senso civico

  14. Abito in una cittadina, in una zona collinare, e per fortuna qui c’è molto verde ma anche molto senso civico, difficilmente trovo regalini lasciati in giro dai padroni dei cani. Ci sono delle zone attrezzate private dove poter portare i cani e farli divertire tra loro, scorrazzando liberi.

  15. Molto spesso, purtroppo, nella mia città mi sono imbattuto in strade sporche di deiezioni animali. Questo non fa certo onore ai proprietari che , in svariate occasioni dimostrano di non avere la cultura del rispetto per il bene pubblico e per ciò che appartiene alla collettività. Anch’io ho avuto un cane , ma mi portavo sempre con me la paletta per raccogliere i bisognini, anche perchè non è giusto contribuire a sporcare la città : ognuno deve sentirsi responsabile del decoro urbano e impegnarsi perchè la città è di tutti quelli che ci vivono e ognuno deve fare la sua parte affinchè sia sempre pulita .

  16. Troppo frequentemente capita. Il problema è che lo stesso italiano che dimostra di essere totalmente privo di senso civico è il primo che corre a votare. Ahinoi.

  17. Nel paese dove viso si è reso necessario mettere cartelli vicino le scuole con cestino e sacchetti per incentivare la raccolta della popo di cane è triste vedere come non si ha rispetto nemmeno dei bambini!

  18. nel mio paese le trovi ad ogni passo ci sono persone che mandano fuori il cane da solo a fare i bisogni e purtroppo sono troppo poche le multe che si fanno ancora oggi per funzionare da deterrente.Hanno anche installato dei cestini appositi per i bisogni dei cani ma la gente è molto ignorante anche se devo dire non tutti, ci sono anche molti padroni responsabili.Io ho un gatto e anche pulire la lettiera non è una cosa simpatica però è una responsabilità che ci si prende al momento di accettare un animale in casa.

  19. Purtroppo è sempre più frequente trovare i bisogni dei cani ovunque! I marciapiedi riscuotono il maggior successo come bagno per i propri animali domestici. Spesso devo fare lo slalom con la carrozzina e devo dire che non è cosa facile ! Se poi è buio.. è la fine!! Purtroppo è un altra delle cattive abitudini che sta prendendo piede tra l’italiano medio..

  20. Sfortunatamente sono cose che si fanno, perché ormai il rispetto se a perso, sono Delle persone che tranquillamente portano il cane a fare sui bisogni e dopo lasciando tutto li, senza nessun rispetto agli altri, non c’è chi le faccia una multa, no hanno responsabilità perché questo è avere un animale domestico, anche responsabilità.

  21. Pina Pompei 8\3\2018 ore 22\15
    Tutti i giorni mi capita di vedere gente incivile che non ha rispetto ne x l’ambiente e ne x il prossimo gente incivile e zozza che non raccoglie i bisogni dei loro cani dovrebbero girare più vigili e fare multe nella mia famiglia abbiamo 5 cani ed a ogni guinzaglio c’e attaccato un porta bustine x raccogliere le feci dei nostri amici pelosi

  22. Spesso, molto spesso….io sono arrivata al punto di non attraversare piu dei giardinetti ma fare un giro piu lungo per non uscirne con le scarpe da buttare

  23. abbastanza spesso ,anche io ho 2 cani ma raccolgo sempre i loro bisogni ,da noi pero mancano un po di cestini a volte capita di camminare un bel po prima di trovarne uno .

  24. Io vivo a Reggio Emilia e per fortuna da noi ci sono posti dove lasciare i cani liberi abbiamo tanti patumi con appositi sacchetti Gratuiti e pure ci sono persone maleducate che non raccolgono i bisogni dei propri animali io ho un cane e raccolgo sempre .

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-amil non verrà pubblicato.