Nell’arco dell’ultimo anno, con che frequenza ti è capitato di trovare in bar e locali pubblici toilette in condizioni igieniche non idonee? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre

toilette


Con questo nuovo appuntamento della campagna di comunicazione sul senso civico, OpinionCity, sempre sensibile alle tematiche della convivenza civile e del rispetto reciproco, vuole soffermarsi su un argomento che ci tocca tutti molto da vicino, quello delle condizioni delle toilette pubbliche. Unisciti a noi!

Il quesito

Quante volte, con un bambino o con un anziano, abbiamo avuto necessità di ricorre a toilette pubbliche per una necessità improvvisa? E quante volte è capitato a noi stessi di dover fare i conti con un’esigenza imprevista e non procrastinabile? Sicuramente avremo avuto, a volte, la non piacevole esperienza di trovare locali in condizioni non idonee o addirittura di avere difficoltà a trovare un bagno disponibile.

Nell’arco dell’ultimo anno, con che frequenza ti è capitato di trovare in bar e locali pubblici toilette in condizioni igieniche non idonee?

Il tema dell’inchiesta

Esiste un galateo del comportamento alla toilette, che possa guidarci in questi nostri momenti così riservati, quando ci troviamo in casa altrui o quando facciamo ricorso alle toilette dei locali pubblici? Sì, perché è facile dire “Lasciala come vorresti trovarla” ma evidentemente non è ovvio per tutti che cosa questa frase significhi esattamente.

E che doveri ha il gestore di un locale pubblico nei confronti dei clienti che gli chiedono di poter utilizzare il bagno? Sono obbligati a consentirne l’uso? E devono permetterlo a chiunque o solo ai clienti paganti?

Ed esistono app che possano segnalarci toilette “meritevoli” di una visitina nelle vicinanze? Questo e molto altro nel nostro prossimo reportage!

E tu cosa ne pensi? Raccontaci la tua esperienza, dacci la tua opinione e partecipa alla nostra inchiesta.

Come partecipare

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno 1 punto. Scopri tutti i modi per ottenere punti in OpinionCity.

Per rispondere al nostro quesito, se sei già iscritto ad OpinionCity puoi cliccare qui. Hai tempo fino al 16 Settembre.
Se invece non sei ancora iscritto, registrati gratis qui così potrai partecipare a partire dalla prossima inchiesta.

Quando pubblicheremo i risultati?

Quale sarà l’opinione degli altri cittadini di OpinionCity su questo tema? Lo scoprirai il 19 Settembre, data in cui pubblicheremo un breve reportage con i risultati di questa inchiesta.

Nell’arco dell’ultimo anno, con che frequenza ti è capitato di trovare in bar e locali pubblici toilette in condizioni igieniche non idonee? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre ultima modifica: 2018-09-05T10:27:30+00:00 da Marcello De Stefano

60 commenti a “Nell’arco dell’ultimo anno, con che frequenza ti è capitato di trovare in bar e locali pubblici toilette in condizioni igieniche non idonee? Partecipa all’inchiesta di OpinionCity di Settembre”

  1. Moltissime volete purtroppo siamo stati in servizi puzzolenti e nauseabondo dovuti dall’ incuria Delle persone che ne fruiscono e probabilmente anche dalla poca attenzione della gestione nel periodo di alta frequenza turistica. Con rammarico, poche volte ci siamo compiaciuti del servizio e dell’ Igene nelle toilette.

  2. la maggior parte delle volte che sono entrata in un bagno di qualche locale l ho trovato in condizioni pietose , c è da dire si mancanza di accortenza da parte del personale addetto ma soprattutto incivilta delle persone che lo usano .vorrei vedere se a casa loro si comportano cosi senza rispetto per il prossimo

  3. Io non sempre ho trovato bagni buoni , specialmente nei luoghi molto turistici. Ma se no devo dire che non sono male.Molte volte siamo noi che ci comportiamo male.

  4. Cerco di usare i bagni dei locali il meno possibile ma a volte non se ne puo’ fare a meno e purtroppo se non sono locali di un certo livello le condizioni sono vergognose.Viaggio molto e quest’estate sono stata in california,passando fuori parecchie ore al giorno e’ inevitabile usare i bagni dei locali e con mio stupore devo affermare che non ne ho mai trovato uno sporco o disordinato sia nei wc che nella zona lavandini, persino quelli dei fast food e dei locali vecchi erano puliti,curati e profumati e sempre attrezzati di carta igienica,copri wc ,sapone e asciugamani di carta monouso oppure ad aria. Sono gli italiani che dovrebbero imparare a comportarsi e a lasciare pulito e in ordine un luogo come lo vorrebbero trovare quando la necessita’ si presenta.

  5. Spesso e volentieri le condizioni igieniche dei bagni rispecchiano quelle dell’intero negozio/esercizio commerciale. Inoltre, ho notato che se alcune catene di esercizi commerciali sono mediamente puliti, altri sono, invece, mediamente sporchi. Ad es. Mc Donald’s è quasi sempre in buone condizioni, Spizzico una vera indecenza un pò dappertutto.

  6. confermo che in italia difficilmente si trovano bagni nei locali in condizioni dignitose. Sono stata a Napoli e gran parte dei bar e luoghi da visitare ( musei-ville storiche ) e ristoranti hanno i bagni sporchi trascurati , senza carta senza sapone con un’olezzo nauseabondo. Mentre in Canada per esempio in ogni dove i bagni piu’ puliti di quello di casa mia

  7. Purtroppo, facendo una statistica dei bagni che ho frequentato, la maggior parte erano sporchi e igienicamente non classificabili .
    Bisogna precisare che tutto ciò è si da attribuire a chi li ha in gestione ma soprattutto “ all’inciviltà’ “ di chi li usa e li lascia sporchi.

  8. raramente ho trovato bagni pubblici decenti ma penso che sia un discorso di incuria della gente e , nei centri commerciali, di mancata programmazione delle pulizie: non si possono tenere gli stessi orari per domeniche festivi e giorni infrasettimanali

  9. Purtroppo nell’ultimo anno mi è capitato spesso di trovare toilette indecenti, maleodoranti ed in condizioni igieniche/sanitarie da far rabbrividire. Che bello sarebbe avere dei bei bagni pubblici in Italia in condizioni igieniche “normali”. Ma credo che più che lamentarsi della scarsità di igiene, bisognerebbe lamentarsi degli italiani, la tendenza “non è mio quindi lo sporco/distruggo/me ne frego” è un pensiero nocivo e tipico, sfortunatamente più radicato nelle abitudini nostrane di quanto si pensi…… dobbiamo recuperare la civiltà!

  10. mi capita spesso trovare dei bagni puzzolenti …purtroppo siamo noi cittadini a renderlo più sporco …siamo indifferenti e ce ne freghiamo…dovremmo essere più civili..

  11. Ahimè spesso!viaggiamo molto e spesso mi capita di incorrere in situazioni igieniche poco gradevoli di sicuro dovute al poco rispetto delle persone nei luoghi pubblici (perché poi vorrei vedere le loro case)e ad una gestione poco attenta a ciò.

  12. Vado spesso nei bagni pubblici tipo bar – ristoranti – centri commerciali, devo dire che al contrario di altre persone li ho sempre trovati la maggior parte delle volte puliti.
    Tutto dipende da noi la regola sarebbe di comportarsi quando siamo fuori come a casa nostra, purtroppo c’e’ gente che quando e’ fuori fa un po’ quello che le pare “tanto non lavano loro”.
    Per fortuna la maggior parte di noi la pensa diversamente.

  13. Mi è capitato spesso di trovare toilette sporche, maleodoranti e altro che non si può dire. Vorrei che i bagni in questione siano candidamente igienici,ma è vera utopia!!

  14. Cerco di usare i servizi igienici pubblici il meno possibile, ma per la mia esperienza i bagni peggiori li ho trovati nelle stazioni ferroviarie italiane; sporchi, senza carta e con un odore nauseabondo.

  15. Non frequento molto i bagni pubblici ma a volte capita….Il bagno più pietoso l’ho trovato l’ultima volta che sono stata in una grande catena di ristorazione veloce, carta esaurita, sciacquone non funzionante con conseguenze che vi lascio solo immaginare…

  16. Sempre la stessa storia bagni sporchi e puzzolenti ma per esigenza dobbiamo usare per forza sia nei centri commerciali che in alcuni locali per non parlare degli autogrill. Vabbene che sono molto frequentati ma un pò di manutenzione ci vuole sinceramente!!!

  17. Mi e’ capitato diverse volte di entrare in servizi pubblici che non avevano niente di igienico e parte della responsabilita’ e’ comunque dovuta al responsabile del locale in quanto in quelle occasioni si vedeva la trascuratezza delle pulizie non solo nel wc . Altre volte mi e’ capitato di entrare in bagni pubblici dove invece la ‘ maleducazione ‘ era piu’ dell’ utilizzatore …che penso ? che certe persone non conoscano cosa sia la parola civilta’ .

  18. Purtroppo spesso i bagni in giro, si trovano in condizioni pietose e doverci portare i bimbi è un problema, non sono forniti di carta igienica e sapone, anche se abbastanza spesso ritengo che il problema sia delle persone incivili, che sporcano senza preoccuparsi

  19. purtroppo capita spesso e l’ultima volta lunedi, non sono riuscita nemmeno a fare pipì perché c’era una puzza fortissima di pipì al punto che ho quasi vomitato e sono uscita subito con gli occhi fuori dalle orbite….

  20. La maggior parte delle volte è impossibile entrarci sia per la puzza che per la sporcizia che si trova,l ho potuto constatare sulla mia pelle proprio quando era in gravidanza e non potevo farne a meno.

  21. In alcuni locali pietosi.. invece l ultimo in cui sono entrata era in una spiaggia e c era la signorina che dopo ogni uso prima di far entrare un altra persona pulita tutto. Naturalmente si pagava 50 cent. Ma penso che sia meglio pagare che entrare in un posto schifoso.

  22. Tantissime volte mi è capitato di trovare bagni che emanavano odori sgradevoli e sporchi di urina e di feci anche sul pavimento.
    La cosa diventa complicata quando in bagno deve andarci mia figlia di 3anni, perché lei (come ogni bambino),rispetto ad un adulto non riesce a trattenersi ed io cerco di fare il possibile x farle avere meno contatto possibile con la toilette

  23. Bagni pubblici, se posso li evito come la peste!!!! …ma quelle volte in cui si è presentata la necessità di utilizzarli, ho purtroppo dovuto constatare condizioni igieniche raccapriccianti oltre ad un fetore insostenibile.

  24. Mi è capitato spessissimo di dover ricorrere per urgenza all’utilizzo di bagni pubblici in bar, autogrill, aeroporto, centri commerciali e anche posto di lavoro e trovare condizioni igieniche pessime e dover fare i salti mortali. Vi è troppa incuria, inciviltà e menefreghismo nei confronti della ”res publica” e questo è davvero sconfortante perchè se TUTTI avessero cura di tutto ciò che è pubblico, è di tutti e ci appartiene, vivremmo meglio.

  25. sono sempre posti un po’ frequentati da tantissima gente che purtroppo a volte non ha il minimo rispetto per le cose altrui, io cerco proprio di utilizzarli il minore delle volte possibili.

  26. i bagni pubblici sono spesso utilizzati da persone che non hanno rispetto per le cose altrui, io cerco di farne uso il minore delle volte possibili, onde evitare spiacevoli sorprese

  27. SE posso ne faccio volentieri a meno, ma purtroppo il 99 % delle volte i servizi igienici vengono trattati dai clienti e di conseguenza anche dai gestori in maniera pietosa. Piu’ di una volta mi è venuta voglia di chiamare l’ufficio d’igiene ma poi ho sempre desistito perchè purtroppo la colpa piu’ grande è dei clienti maleducati e incivili. Solo in alcuni paesi stranieri li ho trovati puliti come quello di casa mia

  28. spesso, alla disperazione vanno bene anche i poco puliti, si cerca di fare come gli equilibristi, molto lo fanno coloro che usano un bagno fregandosi di colui o colei che va dopo

  29. A volte mi stupisco che le donne facciano anche peggio degli uomini io pulisco i bagni x lavoro e non vi dico la maleducazione che si trova in alcuni luoghi!

  30. Purtroppo il problema delle toilette non igieniche è una costante… risolvere il problema sarebbe semplicissimo… basterebbe considerarlo come il bagno di casa propria…

  31. ..aiuto, a volte mi sono trovata a dover fronteggiare situazioni davvero difficili dovendo portare in bagno 2 bambini.. preferisco non spendere altre parole!

  32. purtroppo spesso mi e capitato di usufruire dei bagni di locali pubblici e soprattutto locali in , ma ugualmente i servizi igienici erano sporchi persino il lavabo non si poteva usare colpa soprattutto della gente incivile ma anche dei proprietari che non hanno addetti efficienti

  33. Vi dirò… ultimamente mi è sembrato di trovare più pulizia rispetto a qualche anno fa! Più che altro ho notato che la colpa, il più delle volte, è di chi usufruisce del servizi e non di chi lo offre! Vi faccio qualche esempio : assorbenti gettati a terra, wc lasciato senza scaricare… Insomma, di cosa ci vogliamo lamentare se l’incivilta regna sovrana!!??

  34. Mi è capitato spesso di recarmi nei bagni dei locali pubblici o nei bagni degli ipermercati.
    Devo dire che molte volte sono entrata quando avevano appena pulito e mio avviso erano puliti e disinfettati, altre volte invece li ho trovati in condizioni pietose.
    A mio avviso, penso che molte volte questo dipende dai clienti che ne usufruiscono che non hanno educazione e cura.

  35. Capita spesso purtroppo di trovare i bagni pubblici sporchi e bagnati per terra. Da un lato la gente che li usa dovrebbe cercare di tenerli puliti, ladciarli come lo ha trovati appunto. Chi ne usufruisce dovrebbe semplicemente lasciarli puliti,non ci vuole tanto..solo un po di attenzione. D altro canto.i gestori dei locali dovrebbero cercare di pulire piu spesso in modo che chi ci va trovi pulito e forse è piu invogliato a lasciare pulito.

  36. Dve essere propio una urgenza .. ma da un tempo ho lasciato perdere sono pietosi sporchi ..
    anche i proprietari dei negozi principalmente alimentari dovrebbe stare più attenti ..

  37. la pulizia o meno di un bagno secondo me dipende dal numero di persone presenti in quel luogo, mi spiego meglio: quasi sempre durante fiere e manifestazioni varie i bagni sono inaccessibili, specialmente al pomeriggio, dove gli inservienti non riescono proprio a fare il giro e tenere pulito. Ciò è dovuto soprattutto all’inciviltà e al menefreghismo degli utenti Cosi in autogrill nei periodi festivi. Nei ristoranti devo dire che ho trovato quasi sempre pulito. Comunque l’anno scorso sono stata in un bagno di un parcheggio pubblico a Saint Moritz , come ho varcato la soglia sono stata attirata da un profumo delizioso, luci soffuse azzurre e la toelette piena di rotoli di carta igienica, così da non restare senza.(in Italia di sicuro se li sarebbero fregati subito).un ricordi indelebile per me!

  38. Cerco sempre di evitare di utilizzare i bagni pubblici perché ahimè, nelle rare volte in cui ho avuto necessità di utilizzo è sempre stato un dramma.
    Dall’odore nauseante che c’è appena varcata la porta, alla scarsa pulizia, alla mancanza di carta e via dicendo.
    La cattiva pulizia è manutenzione la fa da padrona in questo campo!!

  39. La colpa è di chi utilizza il bagno. Ci scandalizziamo che gli incivili lascino la toilette in condizioni penose, ma sicuramente ciascuno di noi non ha le stesse accortezze che userebbe in casa propria. La situazione diventa ingestibile quando c’è la necessità di usare il bagno perchè si hanno bambini piccoli. Personalmente mi sono “spaccata” la schiena in più occasioni per sollevare le mie figlie col terrore che toccassero il wc. Ovviamente sono disgustata dalla sporcizia, ma quello che non tollero sono le scritte sulle porte (qualche volta anche oscene) e i danni inferti. Un bagno sporco si pulisce, per i danni diventa più complicato.

Rispondi o commenta

Il tuo indirizzo e-amil non verrà pubblicato.